BLOGPROGETTIPROGETTI INTERNAZIONALI

MUSIC FUND

MUSIC FUND

1377296_221384938030463_1944520082_nMusic Fund nasce dalla sinergia speciale tra una ONG (Oxfam Solidarietà) e un ensemble di musica (Ictus). Dalla fine del 2002, Ictus ha regolarmente inviato solisti di scuole di musica nei territori palestinesi (Ramallah, Betlemme e Nablus), Israele (Nazareth, Mizra e Tel Aviv) e in Mozambico (Maputo). Dai bisogni che sono stati osservati lì, è nata l’idea di iniziare a raccogliere strumenti musicali. La prima collezione si è svolta nel mese di aprile 2005 ed è stato un successo immediato ed enorme. Fino a 500 strumenti sono stati ricevuti: chitarre, violini, strumenti ad arco, drum set e pianoforti. La prima spedizione destinata in Palestina e Israele-ha avuto luogo alla fine del 2005. Molte spedizioni in Medio Oriente e in Africa sono stati compiute negli anni successivi, seguito molto rapidamente (nel 2006) con l’istituzione di programmi di formazione di tecnici di riparazione di strumenti musicali, al fine di assicurarsi che le scuole partner fossero in grado di gestire la manutenzione degli strumenti. Da gennaio 2006 Music Fund diviene un’associazione indipendente (non-profit), e dal luglio 2006 l’organizzazione ha al suo servizio – con il supporto di molti volontari – un coordinatore a tempo pieno. Dopo 7 anni di attività, Music Fund ha sviluppato un metodo solido, che si evolve ulteriormente. Tra il 2005 e il 2012, Music Fund ha raccolto circa 2.600 strumenti musicali in Europa, consegnato circa 1.800 strumenti alle scuole partner, e ha contribuito alla formazione di 5 liutai per il conseguimento di un diploma, mentre 10 altre persone seguono ancora il detto programma. Music Fund ha istituito 14 centri permanenti di raccolta in 6 città europee e lavora già insieme con le 14 scuole di musica partner in 7 diversi paesi: Palestina, Israele, Mozambico, RD Congo, Sud Africa, Marocco e Belgio.

FOTO


VIDEO


[youtubegallery]
|http://www.youtube.com/embed/dX5WO-wf47s
|http://www.youtube.com/watch?v=RHSm-UTrp5w
|http://www.youtube.com/watch?v=JFZq-kKdT_8
[/youtubegallery]

 


 

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *